Come scegliere una lampada da tavolo

Sia che abbia una funzione puramente decorativa o una più funzionale, la lampada da tavolo è la compagna imprescindibile della maggior parte degli interni moderni. Scrivania, comodino, salone... Come fare la scelta giusta per acquistare una lampada da tavolo design e non scadere nel cattivo gusto?

1. Perché lasciarsi conquistare da una lampada da tavolo

Una lampada da tavolo, come dice il nome stesso, è diversa da un lampadario o da una lampada con piantana, perché è pensata per essere poggiata direttamente su un mobile. Di conseguenza ha un’importante funzione decorativa e contribuisce a arredare la stanza, definendone l’atmosfera.
 
Colore e forma del paralume, intensità della luce o ancora stile generale della lampada da tavolo sono tutti criteri da prendere attentamente in considerazione per fare la scelta più avveduta.

2. Misure di una lampada da tavolo

Prima di scegliere uno degli innumerevoli modelli di lampade da tavolo disponibili sul mercato, è possibile fare una prima selezione prendendo in considerazione solo le lampade con misure adeguate al mobile su cui saranno poggiate. Ecco qualche utile consiglio da ricordare:
 
- in linea di massima si consiglia di non superare mai i 150 centimetri di altezza complessiva per mobile e lampada messi insieme;
 
- se si decide di mettere più lampade una accanto all’altra, meglio optare per un’altezza omogenea, evitando di avere più di 5 centimetri di scarto tra un modello e l’altro;
 
- il piede e il paralume della lampada non devono mai fuoriuscire dal mobile per non intralciare il passaggio o risultare troppo ingombranti.

3. Quale luce scegliere in base alla stanza

La potenza ideale della luce non è assolutamente la stessa a seconda della stanza in cui si trova la lampada.
 
Per una lampada da comodino in camera da letto, è bene scegliere una luce abbastanza soffusa, ma che comunque permetta di leggere senza problemi. Per una lampada da scrivania, invece, è possibile scegliere una luce più forte, magari montata su un’asta mobile. La lampada per il salotto, infine, è una luce in più che contribuisce a creare un’atmosfera calma e intima.

4. Quale stile scegliere

Come sempre avviene in materia di luci, gli stili delle lampade da tavolo disponibili sono talmente vari, che è impossibile non trovare un modello adatto al proprio arredo. Una lampada da tavolo in stile rustico o shabby-chic può ad esempio sfruttare una bella struttura in legno con venature.

Una lampada da tavolo design avrà invece uno stile più netto ma originale e magari una struttura in vetro, cristallo o metallo.

Non fermarti quindi al classico formato con base e paralume! La strabordante creatività dei designer ha dato vita a ingegnose lampade originali ad esempio a forma di uovo, stella, candela, lanterna ricoperta di tessuto in cotone o addirittura grandi sfere fluorescenti!

Sia che tu abbia voglia di un modello pulito in stile scandinavo adatto a qualunque stanza o di una lampada da tavolo in stile etnico in bambù, o ancora di una lampada da tavolo in stile industriale con struttura in rame, Vente Unique ti riserva mille sorprese e ti offre sempre tante novità per permetterti di seguire le ultime tendenze!

5. Optional delle lampade da tavolo

La lampada da tavolo touch dona un tocco di magia alla luce della stanza, perché per accenderla e spegnerla sarà sufficiente toccarla con un dito. Così non dovrai mai più cercare un interruttore andatosi a nascondere sotto il mobile!
 
Un altro accessorio molto pratico soprattutto per i modelli più grandi di lampade da tavolo, quelli con piede, è poi il variatore, che permette di modulare la luce per creare un’atmosfera più o meno soffusa.
 
Quale sarà la lampada da tavolo più adatta per la camera da letto, lo studio o l’ingresso di casa? Scopri subito tutti i modelli disponibili!

Scopri anche:

Guida all'acquisto
Guida all'acquisto
Guida all'acquisto
Guida all'acquisto