IT FR DE
Consigli e ordine: 044 580 71 13

Come scegliere una vasca adatta al proprio bagno

Nessuno ti obbliga a mettere una vasca nel tuo bagno, ma nessuno ti obbliga nemmeno a privarti del dolce piacere di divertirti a sguazzare in una montagna di bolle quando ne hai voglia... Oggi è impossibile non trovare una vasca adatta al proprio bagno: facciamo un dettagliato punto della situazione con la nostra guida!

1. Quale tipo di vasca scegliere

I tipi di vasca da bagno sono numerosissimi e molto diversi in termini di forma e atmosfera. Essenzialmente si possono distinguere tre grandi famiglie:

- La vasca angolare, che rimane ancora oggi un modello molto popolare, perché permette di occupare solo un angolo del bagno anziché tutta una parete e richiede quindi meno spazio rispetto a un modello rettangolare. Inoltre è spesso più comoda e offre più spazio per le gambe di quanto non si creda in genere.
- La vasca centro stanza è invece esattamente l’opposto, perché pensata per troneggiare nel bel mezzo del bagno. Questo modello può rivelarsi una buona scelta, anche a livello estetico, se il bagno è grande, perché dona un aspetto più prestigioso o retrò al vano a seconda del modello scelto.
- La vasca idromassaggio, infine, permette di ricreare delle vere e proprie terme in casa. Le pareti di questa tipologia di vasche sono infatti dotate di idrogetti che massaggiano e stimolano le varie parti del corpo e offrono una sensazione di benessere assicurata! Inoltre si trovano anche grandi vasche idromassaggio a 2 posti che non hanno nulla da invidiare a una jacuzzi...

2. Quali sono le misure ideali di una vasca?

La misura “ideale” varia da persona a persona e dipende sia dalla morfologia di chi userà la vasca, sia dallo spazio a disposizione nel bagno.

Se per te stare seduto non è un problema, una vasca da bagno economica ad angolo può sicuramente andare benissimo. Se invece vuoi allungarti completamente o almeno stare in posizione semisdraiata, la lunghezza del modello diventa cruciale e dovrai quindi optare per una vasca da 160, una vasca da 170 o un modello ancora più lungo se sei particolarmente alto.

Da evitare sono invece i modelli troppo stretti. La larghezza minima consigliata è di 70 centimetri, ma per il massimo del comfort è possibile spingersi anche fino a 100 centimetri.

3. Quale materiale scegliere per la vasca da bagno

Le vasche di metallo, per lo più ghisa, sono ormai divenute piuttosto rare, soprattutto a causa del loro peso eccessivo. I prodotti oggi disponibili sul mercato sono realizzati soprattutto in materiali sintetici, che permettono di coniugare leggerezza e resistenza agli urti.

Le vasche da bagno in acrilico, ad esempio, offrono diversi vantaggi come l’acqua che rimane calda più a lungo e, soprattutto, un buon isolamento acustico che permette di evitare l’effetto cassa di risonanza a ogni singolo movimento... Gli inconvenienti di questo materiale sono invece che si riga facilmente e che può essere danneggiato dai prodotti per la pulizia più aggressivi. Si tratta tuttavia di buona soluzione economica per una vasca idromassaggio angolare.

Le vasche in resina includono invece modelli in poliestere e modelli in PE rotostampato. Il PE si contraddistingue perché morbido e piacevole da toccare, mentre i modelli in resina offrono generalmente una maggiore resistenza agli urti e ai graffi.

Ma poi, perché non dare libero sfogo alla fantasia? Alcuni modelli pregiati, ad esempio, uniscono una vasca in materiale sintetico a bellissimi rivestimenti in legno!

4. Quali accessori scegliere per la tua nuova vasca?

Le moderne vasche da bagno offrono infinite funzioni che fanno sognare chi ama farsi coccolare, specie se ci si orienta su un modello a idromassaggio. Oltre agli ormai famosi idrogetti, infatti, questi modelli integrano spesso altre soluzioni di pregio come un sistema di riscaldamento dell’acqua che permette di rimanere in vasca tutto il tempo che si vuole o ancora un’antenna radio per ascoltare il proprio programma preferito mentre ci si crogiola nell’acqua.

E poi la conosci la cromoterapia? Si tratta di una tecnologia, oggi presente anche nelle vasche idromassaggio economiche, che consiste nel placare i sensi illuminando l’acqua con tutti i colori dell'arcobaleno e rappresenta un optional sempre più diffuso tra gli amanti dei bagni rilassanti.

Per concludere, sia che la si usi solo ogni tanto, che tutti i giorni, per offrire un’esperienza di qualità, la vasca da bagno deve integrarsi con armonia nel bagno e adattarsi alla propria morfologia, perciò sceglila con cura!

N° 1 nella vendita di mobili online

Ti garantiamo :

Vente-unique.com, fondata nel 2005, è una società quotata alla borsa di Parigi dall'aprile 2018 - codice ALVU - Tel: 044 580 71 13
Rue Jacquard - 93315 le Pré Saint Gervais - Francia